Calciomercato, tutte le cifre della sessione invernale

Calciomercato sessione invernale

In Serie A non ci sono stati grandi colpi di mercato non si può dire lo stesso dei campionati esteri, soprattutto in Premier League Liga dove sono state registrati i record assoluti per la sessione invernale. Ecco il bilancio del calciomercato: dal secondo calciatore più pagato di sempre ai due difensori più cari della storia.

Calciomercato, le cifre della sessione invernale

Premier League

Alla faccia del mercato di riparazione. I 20 club della Premier League hanno investito 475 milioni di euro nell’arco del mese di gennaio (solo nell’ultima giornata sono stati spesi 170 milioni), numeri mai visti nella storia del calcio mondiale. Se l’acquisto più costoso dell’ultima giornata è stato quello di Pierre-Emerick Aubameyang, passato dal Borussia Dortmund all’Arsenal per 63 milioni, il colpo principale di mercato resta quello del difensore olandese Virgil van Diij strappato dal Liverpool al Southampton per 78 milioni più bonus.

L’acquisto record dei Reds è seguito dal trasferimento di Laporte al Manchester City per 65 milioni. Un trend che conferma la quantità di denaro pazzesca spesa per sistemare la difesa dall’arrivo di Guardiola: prima Stones, due stagioni fa, per 55 milioni di euro, la stessa cifra per comprare Mendy la scorsa estate, e sempre nell’ultima sessione di mercato è stato preso Walker dal Tottenham per 51 milioni. L’unico affare degli Spurs in questa sessione è stato il trasferimento di Lucas Moura per circa 30 milioni dal Psg.

Sanchez calciomercato invernale
Alexis Sanchez ha scelto la maglia numero 7 (copyright: Sky Sport)

Gli affari d’inverno in Inghilterra non finiscono qui. Lo scambio Sanchez-Mkhitaryan ha visto il cileno arrivare al Manchester United mentre l’armeno è sbarcato a Londra. I Gunners hanno salutato Giroud che resta nella City ma cambia squadra e passa al Chelsea. I Blues si sono mossi parecchio sul calciomercato, in uscita sono partiti Batshuayi e Diego Costa mentre in entrata – oltre a Giroud – sono arrivati agli ordini di Antonio Conte: Emerson Palmieri (20 milioni più 8 di bonus) e Ross Barkley dall’Everton per 16 milioni. Gli altri trasferimenti degni di nota sono stati Sturridge al West Bromwich, Walcott che ha salutato l’Arsenal dopo 12 anni e ha firmato con l’Everton (22 milioni), Joao Mario al West Ham e Gerard Deulofeu passato al Watford dopo essere stati seguito a lungo dai club italiani.

Liga

Record si spese anche in Liga dove fa clamore l’assenza di colpi di mercato in entrata e in uscita da parte del Real Madrid. I Merengues non stanno vivendo una stagione positiva ma la società sta ritenendo opportuno di aspettare la prossima estate per investire tantissimi soldi, a tal proposito Mauro Icardi sembra essere il promesso sposo dei campioni d’Europa in carica.

Coutinho calciomercato invernale
Coutinho (Copyright: Sky Sport)

La regina del mercato invernale è dunque il Barcellona che ha comprato Coutinho dal Liverpool per oltre 150 milioni di euro più bonus, mettendo a segno il secondo acquisto più caro nella storia del calciomercato. I Blaugrana hanno anche preso Yerri Mina, difensore del Palmeiras per 11 milioni, mentre hanno lasciato la Catalogna una bandiera come Mascherano (passato ai cinesi dell’Hebei), Arda Turan (che ha fatto ritorno in Turchia al Basaksehir) e Rafinha che è sbarcato in Italia con i colori dell’Inter in prestito con diritto di riscatto a 35 milioni più 3 di bonus.

Detto invece dell’Atletico Madrid e del ritorno di Diego Costa che è diventato l’acquisto più oneroso dei Colchoneros (66 milioni), il Siviglia di Montella ha speso 11 milioni per Guilherme, terzino sinistro brasiliano, e ha strappato Sandro Ramirez in prestito dall’Everton. I cugini del Betis invece hanno acquistato Bartra dal Borussia Dortmund per 10 milioni mentre il Valencia ha prelevato Coquelin dall’Arsenal per 14 milioni di euro. Alcuni club hanno attinto dalla nostra Serie A: è il caso della Real Sociedad che ha riportato Hector Moreno in Spagna dopo soli sei mesi nella Roma, il Levante ha acquistato Giampaolo Pazzini dall’Hellas mentre il Getafe ha preso Leandro Cabrera in prestito dal Crotone. In uscita il Villarreal ha salutato Bakambu, direzione Cina per 40 milioni (che ha fatto di lui il calciatore africano più pagato della storia), l’Athletic ha fatto partire Laporte e il Las Palmas ha ceduto al Sassuolo il difensore Mauricio Lemos.

Bundesliga

Pochi movimenti in Bundesliga, dove si segnala un solo colpo in entrata del Bayern Monaco. I bavaresi, ora allenati da Heynckes, hanno preso in attacco Sandro Wagner dall’Hoffenheim per 13 milioni. Il protagonista del calciomercato, ma in negativo viste le cessioni, è il Borussia Dortmund, con Aubameyang e Bartra ai saluti: 74 i milioni incassati, meno quelli reinvestiti, per Batshuayi dal Chelsea e per Manuel Akanji, centrale difensivo del Basilea.

Pjaca calciomercato invernale
Lo Schalke ha speso un milione per il prestito di Pjaca (Copyright: Sky Sport)

Sull’asse italiano in Bundesliga è arrivato Marko Pjaca, in prestito secco dalla Juve allo Schalke per ritornare a giocare e dimostrare il suo valore. Occhio poi anche al colpo del Werder Brema: preso Milot Rashica dal Vitesse, talentino classe ’96, ala destra, per 9 milioni. Infine Mehmedi dal Leverkusen al Wolfsburg per 8 milioni e Mario Gomez, che proprio dal Wolsfburg torna allo Stoccarda, dove aveva iniziato la sua carriera.

Ligue 1

Il colpo che ha animato la Ligue 1 è stato quello di Pietro Pellegri: 16 anni, 9 presenze in Serie A, 3 gol e 25 milioni totali (compresi i bonus) dal Genoa al Monaco. Nessun colpo del Psg, nonostante qualche paura di perdere Neymar dopo appena sei mesi, e con la trattava in uscita Pastore-Inter saltata.

Pellegri calciomercato invernale
Pellegri è diventato il minorenne più pagato di sempre (Copyright: Sky Sport)

È invece andato a buon fine, sempre in tema Italia, il trasferimento di Moussa Diaby, attaccante esterno di 18 anni, che passa proprio dal Psg al Crotone. Così come quello di Bryan Dabo alla Fiorentina, per poco più di 3 milioni dal Saint-Etienne. Infine, qualche milione speso anche dal Lione per Terrier – ala sinistra ex Lille acquistato per 11 milioni – e dal Rennes per Sakho, attaccante ex West Ham preso per 10 milioni.

Calciomercato: i 10 campionati che hanno speso di più

  1. Premier League: 475,95 mln €
  2. Liga: 276,70 mln €
  3. Bundesliga: 72,70 mln €
  4. Chinese Super League: 60,75 mln €
  5. Ligue 1: 56,80 mln €
  6. Primera Division Argentina: 44,87 mln €
  7. MLS: 28,46 mln €
  8. Championship: 27,78 mln €
  9. Serie A: 26,09 mln €
  10. Brasileiro Serie A: 23,93 mln €