FA Cup, Liga, Bundesliga: Top e Flop campionati esteri

FA Cup Top e Flop

Nuovo appuntamento con la rubrica “Top & Flop” di Parola al calcio dedicata al meglio e al peggio dei campionati esteri.

Nel weekend la Premier League ha osservato un turno di riposo, comunque le squadre inglesi sono scese in campo per i match del quinto turno di FA Cup. Il programma di Liga Bundesliga invece si concluderà con i due posticipi del lunedì sera Getafe-Celta Vigo e Eintracht-Lipsia.

Ed eccoci con l’analisi Top&Flop di questa settimana.

I TOP

Montella Top e Flop
Copyright: Tuttosport.it

Montella vola – L’avventura dell’aeroplanino a Siviglia procede a gonfie vele, nonostante le prime turbolenze siano state un po’ troppo dure. Montella, infatti, a 45 giorni dal suo sbarco in Spagna ha conquistato 8 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte. La squadra si è qualificata per la finale di Copa del Rey e mercoledì affronterà il Manchester United di José Mourinho, incontro valido per gli ottavi di finale di Champions League. Certo, il quinto posto in Liga (a -7 dal Valencia) non può essere soddisfacente per il tecnico campano ma l’ultima trasferta a Las Palmas (1-2) ha confermato i progressi dei suoi ragazzi.

Atletico bunker – Il dato è chiaro: l’Atletico ha subito 4 gol in casa. Il portiere Oblak è stato spettatore pagante anche nell’ultimo match contro l’Athletic. I baschi nel primo tempo non hanno mai tirato in porta e nella ripresa i Colchoneros hanno sbloccato il risultato con Kevin Gameiro Diego Costa, quest’ultimo tornato a segnare dopo 28 giorni d’assenza. La stagione della squadra di Simeone è da incorniciare (16 vittorie, 7 pareggi e un solo k.o.) se non fosse che il Barcellona (ancora imbattuto) non molla un centimetro e resta davanti con 7 punti.

Alaves Munir Top Flop
Copyright: Marca.com

Munir salva l’Alaves – Al “Mendizorrotza” di Vitoria la musica è cambiata dopo un inizio di campionato terribile. L’Alaves non perde in casa dallo scorso 25 novembre e in tre mesi è passata dall’ultimo al 15° posto in classifica, con un margine di 10 punti sulla zona salvezza. Merito anche di Munir. Il 22enne canterano del Barça (3° gol nelle ultime 5 giornate) decide la delicata sfida contro il Deportivo di Clarence Seedorf con una parabola straordinaria che di fatto sancisce la salvezza anticipata dei baschi.

Il ritorno di Reus – Lui è tornato. E non parliamo di un improbabile dittatore ma di Marco Reus. L’esterno tedesco decide la vittoria del suo Borussia Dortmund sul campo del Gladbach. L’ultimo acuto risaliva al 20 maggio 2017 contro il Werder ma sabato ha ritrovato la gioia del gol 8 mesi (e parecchi infortuni) dopo.

La corsa Champions in Bundes – Se il Bayern Monaco (vittoria all’ultimo respiro a Wolfsburg) gioca un campionato a parte, fortunatamente c’è la lotta per l’Europa che tiene vivo l’interesse per il campionato tedesco. Cinque squadre raccolte in quattro punti: Borussia Dortmund 40, Bayer Leverkusen 38, Red Bull Lipsia 38, Schalke 37, Eintracht 36. E stasera a Francoforte c’è uno scontro diretto da non perdere.

I FLOP

FA Cup Top e Flop
Copyright: Foxsports.it

Fuorigioco elementare – Accade durante il match Huddersfield-Manchester United di FA Cup. Il Var annulla un gol a Juan Mata per fuorigioco. Peccato che le prime immagini mandate in onda mostrano una linea evidentemente storta. La foto è ormai virale sui social, José Mourinho sbotta in conferenza stampa: “Siete contenti?”. Intanto i Red Devils si guadagnano la qualificazione grazie alla doppietta di Lukaku ma l’imbarazzo resta.

Tottenham al replay – Negli ultimi anni i club inglesi hanno iniziare a snobbare la coppa più antica del mondo. Eppure non ci aspettavamo che il Tottenham di Pochettino, dopo la prestazione in Champions League contro la Juve, potesse fermarsi in casa del Rochdale (club di terza divisione). Gli Spurs passano in svantaggio nel primo tempo, poi ribaltano il match con Lucas Moura e il rigore di Kane (al 88′) ma nel recupero arriva la doccia gelata di Steve Davies che manda tutti al replay del 28 febbraio. E Allegri ringrazia…

Malaga Top Flop
Copyright: Foxsports.it

Addio Malaga – I numeri dicono che è la peggiore stagione di sempre. Gli andalusi sono ultimi in classifica con 13 punti. Le lunghezze di distanza dal quartultimo posto non sembrano proibitive (-7) ma l’atteggiamento passivo in campo, combinato a un gioco che latita e alla sfortuna avversa, sembrano condannare il Malaga. La sfida contro il Valencia (avversario decisamente superiore) ha visto i Boquerones in vantaggio fino a 15′ dalla fine, poi il blackout e l’ennesima sconfitta stagionale.

Contestazione Amburgo – Ci risiamo. Come la passata stagione, i tifosi dell’Amburgo contestano apertamente la propria squadra lanciando di tutto in campo al termine del k.o. casalingo contro il Bayer Leverkusen (1-2). Il club (l’unico mai retrocesso in Zweite-Liga) accusa un ritardo di 6 punti dalla coppia Mainz-Werder, che occupa il terzultimo posto valido per gli spareggi. I supporters dell’HSV dovrebbero incitare i propri uomini e ricordarsi delle salvezze rocambolesche di queste ultime stagioni, finché l’orologio della Bundes sarà presente alI’interno del Volksparkstadion.