Verso Juventus-Tottenham: il faccia a faccia tra Higuain e Kane

H come Higuain, il novello eroe dei due mondi decisivo in Argentina come in Italia. H come Harry, Harry Kane, l’uragano che dopo aver sconvolto la Premier League vuole mettere in ginocchio anche il resto dell’Europa calcistica. Juventus-Tottenham sarà soprattutto affar loro, semplicemente perché da due attaccanti così non si ci può aspettare che il meglio. E allora, in mancanza di precedenti ufficiali tra le due squadre, la sfida tra bianconeri e Spurs vogliamo introdurla proprio in questo modo, con il faccia a faccia tra Gonzalo Higuain e Harry Kane.

Quello tra i due attaccanti sarà probabilmente il duello più interessante della partita. Una partita che al suo interno presenta anche sfide come Buffon-Lloris, Benatia-Alderweireld (ma il belga è in dubbio), Pjanic-Eriksen, Khedira-Alli o Mandzukic-Son. Il livello è altissimo e arrivati a questo punto non potrebbe essere altrimenti. D’altronde, ci si gioca l’accesso ai quarti di finale.

I numeri di Higuain

Nella prima parte di questa stagione Higuain è stato criticato per alcune prestazioni sottotono che gli sono costate due esclusioni consecutive dall’undici titolare, contro Torino e Olympiacos. Allegri ha puntato sull’orgoglio dell’argentino, che al ritorno dal 1′ ha segnato all’Atalanta, prima di trovare la via del gol in cinque occasioni consecutive (Spal, Milan, Benevento, Sampdoria e Napoli). El Pipita arriva alla gara col Tottenham con cinque reti realizzate nelle ultime tre partite, compresa la prima tripletta in bianconero contro il Sassuolo. In generale, sono 18 i centri dell’ex Napoli.

Presenze: 33

Gol: 18 (una rete ogni 147′)

Presenze in Champions League: 6

Gol in Champions League: 2 (una rete ogni 238′)

I numeri di Kane

Dopo aver vinto le ultime due classifiche dei marcatori del campionato inglese, Kane è in testa anche a quella della stagione attuale, davanti a Salah e Aguero, grazie ai 23 gol realizzati in Premier. Negli ultimi nove incontri è andato a segno per undici volte, siglando una doppietta all’Everton e due triplette a Burnley e Southampton. L’inglese è già a quota 32 reti contando tutte le competizioni, a un passo dal record personale di 35 fatto registrare nel 2016-17. È incredibile, leggendo questi numeri, pensare che nell’estate del 2013 sarebbe potuto finire al Livorno neopromosso in Serie A, quello di Spinelli presidente e Capozucca direttore sportivo, che alla fine ripiegarono sul colombiano Miguel Borja.

Presenze: 33

Gol: 32 (una rete ogni 87′)

Presenze in Champions League: 5

Gol in Champions League: 6 (una rete ogni 69′)

Juventus-Tottenham è Higuain contro Kane

Tutti e due hanno esultato nell’ultimo week-end: Higuain ha firmato il 2-0 nella sfida con la Fiorentina, mentre Kane ha deciso il derby londinese contro l’Arsenal. Le statistiche dei due, come abbiamo visto, sono impressionanti, ed è difficile scegliere il migliore. Nel corso della sua carriera l’argentino ha vinto più trofei (dieci, contro i nessuno dell’Inglese), ma l’Uragano quest’anno è esploso anche a livello internazionale, come dimostrano le sei reti realizzate nella fase a gironi (quattro in più di Higuain). Non resta quindi che metterci comodi davanti alla televisione e vedere chi avrà la meglio.

Paolo Gaetano Franzino

Nato a Roma nel 1993, laureato in Scienze della Comunicazione nel 2015. Scrivo di calcio internazionale su “Fox Sports”, di calcio regionale su “Il Calcio di Max” e di calcio in generale su “Parola al calcio”.