I migliori 5 acquisti a parametro zero del Bayern Monaco

Se il Bayern Monaco è oggi, indiscutibilmente, la squadra più forte della Germania, il merito non può che essere della politica societaria dei bavaresi. Rinforzare la rosa acquistando dai club rivali è una strategia che in passato venne usata dal Milan di Berlusconi e che adesso, rimanendo in Serie A, viene adottata dalla Juventus.

Il Bayern sta lavorando praticamente allo stesso modo: soltanto nelle stagioni recenti, infatti, i plurivincitori della Bundesliga hanno prelevato Lewandowski, Hummels e Gotze dal Borussia Dortmund, Sule, Rudy, Luiz Gustavo e Wagner dall’Hoffenheim, Mario Gomez, Kimmich e Ulreich dallo Stoccarda, Mandzukic dal Wolfsburg e Neuer dallo Schalke.

Proprio dallo Schalke arriverà Leon Goretzka, il primo acquisto della prossima stagione. I Roten lo hanno preso addirittura a parametro zero, battendo la concorrenza dei top club europei. Il trequartista non è il primo a trasferirsi gratis in Baviera, per questo motivo abbiamo deciso di stilare una lista dei migliori cinque calciatori passati al Bayern Monaco, negli ultimi dieci anni, dopo la scadenza del loro contratto.

5. Sebastian Rode

Sebastian Rode, mediano classe 1990, venne acquistato nell’estate del 2014 dopo tre ottime stagioni con la maglia dell’Eintracht Francoforte. Disputerà due campionati agli ordini di Guardiola (52 presenze e 4 gol), prima di essere ceduto al Borussia Dortmund nell’affare Hummels.

4. Sebastian Rudy

Esploso con la maglia dell’Hoffenheim, Sebastian Rudy è arrivato al Bayern nell’estate del 2017. Già punto fermo della nazionale tedesca, nella Bundesliga attuale ha totalizzato 12 presenze, penalizzato dall’avvicendamento tra Ancelotti ed Heynckes e dal conseguente ritorno in mediana di Javi Martinez.

3. Ivica Olic

Ivica Olic, oggi vice del ct della Croazia Zlatko Dalic, si trasferì dall’Amburgo al Bayern Monaco nel 2009 diventando al primo anno uno dei simboli della squadra allenata da Van Gaal che sfiorò il triplete contro l’Inter. I 19 gol realizzati in quella stagione (7 in Champions League, compresa la tripletta al Lione in semifinale) non furono replicati nei campionati seguenti, nei quali il giocatore venne fermato da un grave infortunio al ginocchio, riuscendo a disputare appena 1330′ in due anni.

2. Leon Goretzka

Sulla carta, Leon Goretzka potrebbe essere un colpo da novanta per i bavaresi. Utile sia a centrocampo che sulla trequarti, il regista partirà probabilmente alle spalle dei vari Thiago, Muller e James Rodriguez, cercando di scalare in fretta le gerarchie decise da colui che siederà sulla panchina dell’Allianz Arena nella prossima stagione (sarà ancora Heynckes?).

1. Robert Lewandowski

Il primo posto di questa classifica spetta indubbiamente a Robert Lewandowski, centravanti acquistato dal Borussia Dortmund nella già citata estate del 2014. In quattro stagioni al Bayern Monaco, compresa quella attuale, ha realizzato 131 gol in 173 presenze, conquistando (finora) tre campionati, una coppa nazionale e due supercoppe.

Paolo Gaetano Franzino

Nato a Roma nel 1993, laureato in Scienze della Comunicazione nel 2015. Scrivo di calcio internazionale su “Fox Sports”, di calcio regionale su “Il Calcio di Max” e di calcio in generale su “Parola al calcio”.