Napoli-Roma: quell’insolita amichevole giocata nell’estate del 2003

Il Napoli-Roma di stasera promette scintille. Il posticipo del sabato della 27° giornata di Serie A mette di fronte gli azzurri di Sarri, primi in classifica e reduci da dieci vittorie consecutive, e i giallorossi di Di Francesco, meno in forma dei partenopei ma pur sempre pericolosi, nonostante i diciannove punti di distacco.

Seppur soltanto una delle due formazioni ha rispettato le attese di inizio campionato, con la Roma che nonostante un’ottima prima parte di stagione è ora in fase calante, la gara del San Paolo ha tutte le carte in regola per essere ricordata nel prossimo futuro. D’altronde, parliamo delle principali avversarie della Juventus degli ultimi anni.

In occasione del “Derby del Sole” numero 141 in Serie A, vi proponiamo l’ultima – insolita – amichevole tra Napoli e Roma, disputata il 27 agosto del 2003. Qualche mese prima del fallimento della società partenopea e della splendida lotta Scudetto tra i giallorossi e il Milan, terminata con la vittoria dei rossoneri.

Napoli-Roma 1-3 del 27 agosto 2003

Siamo nel precampionato della stagione 2003-04. Il Napoli è al terzo anno consecutivo di Serie B dopo la retrocessione del 2001, mentre la Roma viene da un campionato opaco, concluso all’ottavo posto. Il tecnico dei partenopei è Andrea Agostinelli: chiamato al posto di Franco Colomba, durerà fino a novembre, quando verrà sostituito da Gian Piero Ventura. Sulla panchina giallorossa c’è Fabio Capello, alla sua ultima stagione nella capitale prima del passaggio alla Juventus. La piattaforma satellitare Sky non ha neanche un mese di vita, ma grazie ai “genitori” Stream e Tele+ riesce a trasmettere in esclusiva la sfida.

La differenza di categoria tra le due squadre si vede, gli azzurri resistono quasi un tempo, ma al 44′ vengono beffati da Delvecchio, lanciato in profondità da Dacourt. Il vantaggio della Roma sarebbe da annullare per la posizione di fuorigioco del numero 24, tuttavia nessuno se ne accorge e Ayroldi convalida la rete. A inizio ripresa, Sogliano si fa rubare palla da Montella al limite dell’area di rigore, e per l’Aeroplanino è quindi facile battere Brivio per il 2-0.

Il Napoli torna in partita precisamente alla metà della seconda frazione con una conclusione dalla distanza di Pasino deviata in maniera decisiva da Dellas. Sei minuti dopo, però, i capitolini ristabiliscono le distanze grazie allo sfortunato autogol di Bonomi, per il 3-1 finale.

Gli scontri tra le tifoserie

La maggior parte dei Napoli-Roma degli anni passati è stata purtroppo contraddistinta dagli scontri tra le rispettive tifoserie. L’amichevole dell’agosto 2003 non fu da meno, dal momento che le cronache di allora ci parlano di pietre e razzi lanciati contro un autobus di tifosi giallorossi all’uscita della Tangenziale di Napoli. Fortunatamente, comunque, non vennero registrati feriti né ulteriori incidenti.

Sugli spalti comparvero alcuni striscioni di contestazione verso Riccardo Gaucci, presidente del Catania che quell’estate provocò lo slittamento dell’inizio del campionato di Serie B e il blocco delle retrocessioni, con la conseguente creazione di un torneo a ventiquattro squadre.

Il tabellino

Napoli (4-3-3): Manitta (46′ Brivio), Portanova (53′ Zamboni), Sogliano (73′ Quadrini), Bonomi (82′ Sesa), Tosto (44′ Cvitanovic); Olive (63′ Montervino), Marcolin (71′ Montesanto), Vidigal (58′ Bernini); Zanini (58′ Pasino), Dionigi, Savoldi (84′ Montezine). A disposizione: Platone. Allenatore: Agostinelli.

Roma (4-4-2): Zotti; Panucci, Zebina, Dellas, Candela; Mancini, Tommasi (71′ De Rossi), Dacourt, Lima; Montella (71′ Sartor), Delvecchio (58′ D’Agostino). A disposizione: Pelizzoli, Scurto, Ajide, Wahab. Allenatore: Capello.

Arbitro: Ayroldi di Molfetta.

Reti: 44′ Delvecchio, 49′ Montella, 68′ aut. Dellas, 74′ aut. Bonomi.

Ammoniti: Dionigi, Zebina e Candela.

Spettatori: 16.000 circa.

Clicca sul link per gli highlights della partita:

Paolo Gaetano Franzino

Nato a Roma nel 1993, laureato in Scienze della Comunicazione nel 2015. Scrivo di calcio internazionale su “Fox Sports”, di calcio regionale su “Il Calcio di Max” e di calcio in generale su “Parola al calcio”.