Premier League, Liga e Bundesliga: Top e Flop dei campionati esteri

Nuovo appuntamento settimanale con Top&Flop dei campionati esteri, la rubrica di Parola al calcio che riassume il meglio e il peggio nel weekend di calcio internazionale (per leggere il precedente articolo clicca qui).

I top

Aguero Gol
Il Kun cala il poker contro il Leicester (Copyright: mid-day.com)

Show di Agüero dopo l’intervallo – Il Manchester City travolge il Leicester per 5-1 e si porta a +16 sui rivali del Manchester United (dei quali tratteremo nella categoria “Flop”). Il primo tempo si era concluso in equilibrio, reti di Sterling e Vardy,nella ripresa sale in cattedra il Kun che segna una quaterna. L’argentino inoltre sale al terzo posto della classifica marcatori di Premier League con 21 gol, preceduto da Salah (22) e Kane (23).

Salah e Kane ancora in gol – L’inglese e l’egiziano si danno battaglia anche nella classifica per la Scarpa d’Oro, tallonati da Agüero e Cavani (entrambi con 21 gol). Kane spedisce l’Arsenal all’inferno segnando il gol decisivo nel North London Derby, Salah firma il definitivo 0-2 con cui il Liverpool espugna il St. Mary’s di Southampton.

Jamie Vardy nella storia – Il Leicester sta vivendo un’altra stagione anonima (ottava con 35 punti) ma il suo attaccante è riuscito a compiere un’altra impresa dal sapore speciale. Con la rete ai Citiziens infatti Vardy è diventato il primo calciatore nella storia della Premier League che ha segnato a tutte le “Big six” nel corso di una stagione.

Hazard salva Conte – Il Chelsea cala il tris al West Bromwich nel Monday Night dello Stamford Bridge, doppietta di Hazard e gol di Victor Moses, così il tecnico italiano allontana (per il momento) le ombre di un esonero imminente.

Festa compleanno Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo a segno contro la Real Sociedad (Copyright: Getty Images)

Cristiano Ronaldo fa festa – Ha compiuto 33 anni lo scorso 5 febbraio e quale miglior regalo di compleanno poteva dedicarsi se non una tripletta? Il fuoriclasse portoghese del Real Madrid sale a 11 gol e raggiunge finalmente la doppia cifra in Liga con una prova magistrale nel 5-2 dei suoi contro la Real Sociedad.

Muro-Getafe al Camp Nou – Il Barcellona non segna nemmeno un gol nel suo stadio dopo 29 partite ed il merito è del Getafe e del suo portiere, Vicente Guaita, che neutralizza le occasioni insidiose di Messi, Suarez, Coutinho e company.

Borussia-Lipsia OK – Atalanta e Napoli sono state avvertite. Le prossime eurorivali delle due italiane vincono e convincono nell’ultimo turno di Bundesliga. Il Borussia Dortmund batte 2-0 l’Amburgo grazie a Batshuayi (al 3° gol in 2 giornate dal suo arrivo in Germania) e Mario Götze; con lo stesso risultato il Lipsia stende l’Augsburg con le reti di Naby Keita e del difensore 19enne Upamecano.

I flop

Mourinho
José Mourinho va ko a Newcastle (Copyright: Fox Sports)

Mourinho KO contro Benitez – Non è un buon momento per il Manchester United e per José Mourinho che perde contro il Newcastle del rivale Benitez. La prestazione di Pogba è stata oggetto di dure critiche e lo stesso Special One, che lo ha tolto nella ripresa, ha rimproverato il calciatore nel post-gara: “Avevo bisogno di qualcuno che facesse bene le cose semplici.“. Bene, ma non benissimo!

L’Arsenal lontano da Emirates – Settima sconfitta in trasferta per l’Arsenal che fuori casa ha conquistato solo 13 punti e adesso accusa un ritardo di otto lunghezze dalla zona Champions League. Un abisso incolmabile considerando il pessimo rendimento esterno della squadra di Wenger.

L’arbitraggio di Valencia-Levante – In Spagna manca la goal-line technology, manca il VAR ma soprattutto manca una classe arbitrale all’altezza del torneo. Gli errori macroscopici non si contano più ma fa notizia l’operato del signor Medie nel derby di Valencia. L’arbitro al 64′ annulla il vantaggio del Levante con Koke, ravvisando un fallo ai danni di Gayà che cade in area ma in realtà è spinto dal suo compagno di squadra Gabriel Paulista. Un minuto più tardi sul ribaltamento di fronte i giallorossi segnano il gol del 2-1 nell’incredulità totale.

Seedorf Deportivo
Clarence Seedorf riparte dal Depor (Copyright: eldesmarque.com)

Seedorf debutto negativo – Comincia male l’avventura di Clarence Seedorf sulla panchina del Deportivo, che perde 0-1 al “Riazor” contro il Betis e resta al penultimo posto in classifica.

Il no-look di Yerry Mina – Il centrale colombiano ha fatto il suo esordio da titolare al Camp Nou ma ha quasi regalato un gol al Getafe. Per altri commenti guardate il video.